Il visconte che mi amava

Il Visconte che mi amava Book Cover Il Visconte che mi amava
Bridgerton
Julia Quinn
Fiction
Edizioni Mondadori
cartaceo, e - book
The Viscount who Loved Me

L'amore ci coglie in modi inaspettati...

È da quando ha compiuto diciotto anni che Anthony Bridgerton sa che non sopravviverà più a lungo dei 18 anni, ma è comunque suo dovere sposarsi e mettere al mondo un erede a cui tramandare il titolo.

Una signorina tanto a modo…

Tra le tante debuttanti di quella stagione, Anthony decide che a diventare sua moglie  sarà Edwina Sheffield, l’Incomparabile della Stagione, una fanciulla di diciassette anni tranquilla e a modo, di una bellezza sfolgorante.Peccato che la fanciulla abbia un guardiano d’eccezione, la sorella maggiore Kate, che è decisa a salvarla da un matrimonio infelice. Parallelamente al corteggiamento di Edwina, così, Anthony deve intraprendere anche quello dell’intrigante Katharine che, a differenza della più piccola delle sorelle Sheffield, è schietta e per niente timida, e non perde occasione per dirgli in faccia quello che pensa di lui.

Quando il destino si diverte a scompigliare le carte

Sebbene Anthony continui tenacemente a proseguire con il corteggiamento, invitando addirittura la famiglia Sheffield a un ricevimento nella tenuta di campagna dei Bridgerton, è innegabile che ci sia più feeling tra lui e Kate che tra Anthony ed Edwina.

Quando vengono sorpresi in una situazione compromettente, Anthony e Kate sono costretti a sposarsi. Nonostante l’attrazione reciproca e le molte cose in comune, tuttavia, tra di loro ci sono troppi segreti e troppi muri. Riusciranno a superarli?


Il visconte che mi amava è il secondo romanzo dell’amatissima serie Bridgerton firmata da Julia Quinn. Sebbene non abbia  la carica emotiva del romanzo che lo precede, questo racconto è comunque emozionante e divertente, e si contraddistingue per quell’arguzia che caratterizza  tutti i dialoghi creati da questa autrice.

Sia Kate che Anthony si portano  appresso delle cicatrici, più o meno profonde, che entrambi hanno difficoltà a far guarire. Anthony, in particolare, con la sua convinzione di morire giovane, non riesce ad aprire il suo cuore, perché teme di soffrire e di far soffrire chi gli sta incontro. In questo senso, l’influenza di Kate è benefica, perché riesce a penetrare quelle convinzioni ormai profondamente radicate nella mente del visconte.

Il Duca e Io

Felici per sempre (I Romanzi Oro) - Il Duca e Io Book Cover Felici per sempre (I Romanzi Oro) - Il Duca e Io
Bridgerton
Julia Quinn
Fiction
Edizioni Mondadori
November 1, 2014
e -book
742

Un'attrazione fatale si trasformerà in un amore capace di vincere ogni difficoltà 

Una fanciulla decisa a trovare marito …

Daphne, prima femmina della famiglia dopo tre maschi, da sempre sogna di sposarsi e dar vita ad una famiglia amorevole e unita come la sua. Però la realtà è ben diversa, perché quasi tutti i buoni partiti disponibili la vedono solo come un’amica e non come una possibile sposa. L’unica cosa peggiore di questa è il suo solo corteggiatore: Nigel Berbrooke, un giovane un po’ sciocco e impacciato, che di certo non è lo sposo ideale per nessuna fanciulla sana di mente.

Un duca che non ha intenzione di sposarsi …

Simon Basset, Duca di Hastings, è giovane e ricco ed è assediato di continuo dalle debuttanti in cerca di marito e dalle loro terribili madri. All’apparenza uno scanzonato libertino, porta nel cuore le ferite che il rifiuto del padre gli ha procurato.

Durante un ballo Daphne si ritrova “vittima” di una maldestra proposta di matrimonio avanzata da un ubriaco Nigel Berbrooke; testimone involontario ne è proprio il bel duca, che l’aiuta ad uscire dalla situazione evitando uno scandalo.

Tra Daphne e Simon l’attrazione scatta immediata. Simon sa che Daphne, in qualità di sorella del suo migliore amico, è off – limits, tanto più che lei vuole una famiglia, mentre lui ha deciso di non mettere mai al mondo dei figli.

Nonostante tutto, Simon non è capace di separarsi da lei e le propone un finto corteggiamento, così, mentre lui potrà liberarsi per un po’ delle tenaci debuttanti, lei avrà l’occasione di farsi vedere dai possibili corteggiatori sotto una luce diversa.

Tutta colpa della passione …

All’inizio tutto sembra andare per il meglio, ma poi la passione prende il sopravvento e i due vengono colti in una situazione compromettente.

Il matrimonio è l’unica soluzione possibile per mantenere intatta la reputazione di Daphne. La giovane all’improvviso si ritrova sposata ad un uomo che, assediato dai fantasmi del suo passato, le nega l’unica cosa che ha sempre desiderato: una famiglia.

Ora Daphne dovrà lottare per guarire il cuore del marito e realizzare finalmente i suoi sogni…

 


 

Attraverso questo libro vi innamorerete non solo di Daphne e Simon, ma di un’intera famiglia!

La famiglia Bridgerton è una simpatica, chiassosa e amorevole famiglia dell’alta società londinese, che è impossibile non amare.  Insieme ad essa, tanti personaggi di contorno, come la misteriosa giornalista Lady Whisteldown e l’arzilla Lady Danbury, che contribuiscono a dare vivacità al romanzo.

La storia, emozionante e coinvolgente, è scritta con lo stile unico e intrigante di Julia Quinn. Nel libro non c’è mai un momento di stanchezza, si legge d’un fiato tra scene romantiche e struggenti e momenti di assoluto divertimento in cui vi ritroverete a ridere da sole.

Che dire, un grande classico per noi amanti del romance, e uno dei romanzi che hanno consacrato Julia Quinn a regina indiscussa del genere, insieme ad autrici del calibro di Mary Balogh.

Il libro in lingua italiana, ormai reperibile solo in e – book, fa parte della raccolta Le Vie dell’Amore, che, insieme ad altri due volumi, racchiude tutta la serie Bridgerton, compresi i secondi epiloghi.

Four Weddings and a Sixpence: An Anthology

Four Weddings and a Sixpence Book Cover Four Weddings and a Sixpence
Julia Quinn, Elizabeth Boyle, Stefanie Sloane, Laura Lee Guhrke,
Fiction
Avon
December 27, 2016
384

Something old, something new, something borrowed, something blue ... And a Sixpence in her shoe ...

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato, qualcosa di blu ... E una monetina da sei pence nella scarpa: questo è il vecchio adagio a cui si attengono scrupolosamente le protagoniste di questa storia, che sperano di trovare il vero amore.

Something Old

Beatrice, Cordelia, Elinor e Anne sono quattro amiche che frequentano la Madame Rochambeaux’s Gentle School for Girls.

Una sera, mentre si trovano in camera di Anne a chiacchierare, le tre ragazzine trovano una vecchia moneta da sei pence sotto il materasso.

Tutte sono convinte che la monetina sia un portafortuna, e decidono che, una volta cresciute, a turno, una di loro la porterà con sé, nella speranza che questa la aiuti a trovare il vero amore.

Something New

Dieci anni dopo quella fatidica sera, Anne Brabourne non è ancora riuscita a trovare il marito giusto. Rispettare l’ultimatum del suo guardiano, che ha deciso che la pupilla dovrà sposarsi entro il suo ventunesimo compleanno, sembra un’impresa praticamente impossibile, dato che sono passati ben cinque anni dal suo debutto.

Il problema è che Anne non vuole un marito qualsiasi, bensì uno che la tratti da eguale e le lasci prendere le sue decisioni. Mentre racconta tutto ciò al cane che ha trovato nella biblioteca della Marchesa di Lipscombe, dal buio della stanza appare Rhys Alexander Hamilton, Duca di Dorset.

La brutale onestà di Anne, che non scappa né arrossisce in sua presenza, incuriosisce il giovane duca, tanto da indurlo ad offrirle il suo aiuto nella ricerca del marito giusto.

Quello che nessuno dei due sospetta è che la persona giusta è proprio sotto ai loro occhi …

Something Borrowed

Cosa succede quando una fanciulla finge di trovarsi un fidanzato per mettere a tacere la famiglia? Che deve trovarsene uno vero!

Dopo essere tornata da un lungo viaggio in India orfana di entrambi i genitori, Cordelia non sa a chi rivolgersi quando Anne, una delle sue migliori amiche, la invita al suo matrimonio, invitandola a portare con sé anche l’inesistente fidanzato. Presa dalla disperazione, corre da Kipp, suo vicino di casa e amico d’infanzia, quel Capitano Thornton che ha vissuto tante avventure ed è appena tornato da uno dei suoi viaggi.

Grande è la sua sorpresa quando scopre che il Capitano Thornton di cui ha seguito le imprese non è Kipp, ma Drew, suo fratello.

Kipp, Winston Christopher Talbot, è diventato il quattordicesimo Conte di Thornton, e non ha mai viaggiato per mare un solo giorno di tutta la sua vita. Non solo: oltre al titolo, ha ereditato anche una tenuta in rovina e un mucchio di debiti, a cui conta di far fronte sposando un’ereditiera.

Quando Cordelia gli chiede aiuto, lui è deciso a rifiutare. Poi, però, lei gli ricorda un vecchio giuramento fatto da bambini, e Christopher cambia idea: per un paio di settimane, il Conte di Thornton sarà il fidanzato di Miss Cordelia Padley.

Quello che è iniziato come un gioco, però, si trasforma presto in qualcosa di molto più pericoloso, perché la vecchia amicizia che legava Kipp e Cordelia sta velocemente mutando in un sentimento dolce e struggente: l’amore. Anche quando scopre delle difficoltà di Chirstopher, e della promessa che lui ha fatto a un’altra donna, Cordelia non riesce a non innamorarsi di lui. Kipp, dal canto suo, è sempre più diviso tra l’amore e il dovere. Quale dei due avrà la meglio?

Something Blue

Questa è la storia di Lady Elinor Daventry, che ha un assoluto bisogno della monetina portafortuna per convincere un certo Lord a chiedere la sua mano. Solo così sarà in grado di salvare il padre dalla perseveranza di Mr. Blackthorne, e dalla prigione.

Lawrence Blackthorne, ex fidanzato di Lady Elinor, non riesce a resistere alla tentazione di origliare la conversazione del gruppo di amiche … E di rubare la monetina portafortuna ad Ellie. E’ l’unico modo per impedirle di sposare l’uomo sbagliato!

Ellie è davvero arrabbiata! Non solo quell’uomo ha rovinato la sua vita e calpestato il suo cuore, adesso ha anche deciso di rubare la sua moneta portafortuna!

Di ritorno a Londra, Elinor fa di tutto per riprendersi ciò che è suo, ma la vicinanza forzata con Lawrence riporta a galla tutti i sentimenti che credeva di essersi lasciata alle spalle, e il dubbio sull’innocenza del padre inizia a crescere con insistenza.

Se Lawrence avesse ragione, lei avrebbe buttato via la sua unica possibilità di essere feliceSarà troppo tardi per rimediare?

…. And a Sixpence in Her Shoe

Nell’ultima storia di questa antologia, Miss Beatrice Mary Heywood viene costretta dalle sue migliori amiche, tutte disgustosamente felici, a infilarsi nella scarpa quella stupida moneta portafortuna.

Qualche giorno dopo, mentre sta camminando per strada cercando di non zoppicare, si scontra, letteralmente, con un gentiluomo. Quando alza lo sguardo su di lui, nota solo marginalmente le spalle ampie e la benda che ha su un occhio: tutta la sua attenzione si focalizza sul blu intenso dell’altro occhio!

Lord Frederick – Grey Osbourne è infastidito dalla sguardo insistente e apparentemente disgustato di quella giovane fanciulla, tanto che la congeda molto bruscamente… Solo per rincontrarla qualche minuto dopo nel negozio di Mr. Pilkington!

Mettendosi a chiacchierare, i due scoprono di avere un comune interesse per la scienza, interesse che li porta a sviluppare una veloce e profonda amicizia.

Ad un certo punto, però, l’amicizia muta in qualcosa di più profondo … Riuscirà Bea ad avere il suo lieto fine?

E la monetina? Cos’è successo ai sei pence una volta che tutte le protagoniste hanno trovato l’amore? Scopritelo leggendo il libro!

Un Bacio dopo l’Altro

Un Bacio Dopo l'Altro Book Cover Un Bacio Dopo l'Altro
Quartetto Smite - Smyth
Julia Quinn
Romance
Mondadori
2016
E - book
288
The Sum of All Kisses

Il terzo libro nella serie del Quartetto Smyte - Smith... Ne vedremo delle belle!

Dire che i rapporti tra Sarah Pleinsworth e Hugh Prentice non sono dei più buoni è decisamente un eufemismo.

Ma quanto ti odio?!

Lei lo disprezza per aver combattuto un duello con il suo adorato cugino, Daniel Smite – Smyth, che in seguito è stato costretto a lasciare il paese; disprezzo che gli ha palesato all’incirca sedici mesi prima, quando lo ha attaccato al ballo di fidanzamento tra miss Nerissa Beerbrooke e Charles Dinwoody.

Hugh non riesce ancora a capire perchè quella pazza ragazza ce l’abbia tanto con lui: non sa in che modo possa averle rovinato la vita. E poi… Cosa hanno a che fare quattordici uomini con tutto il resto delle cose che gli ha urlato contro?

Questi, insieme alla certezza di non volersi trovare lì, sono alcuni dei pensieri che gli frullano per la mente mentre si trova a Fensmore per il matrimonio del conte di Chatteris con Honoria Smite – Smyth.

Gli incontri con Sarah non sono mai piacevoli per Hugh: nonostante si sia adoperato per fare in modo che suo padre smettesse di dare la caccia a Daniel, lei lo tratta ancora come se fosse il peggiore dei criminali. E lo fa, anche se con toni più pacati, quando lo reincontra qui a Fensmore; ma poiché Honoria le ha chiesto di fare compagnia al loro ospite, Sarah gli propone una sorta di tregua.

Tregua

A Hugh, Sarah Pleinsworth non piace per niente, la considera una donna egoista e superficiale, ma accetta la tregua per il bene del suo amico Daniel. Il senso di colpa per aver causato tutto quel pandemonio non lo abbandona ancora, e lui non vuole fare niente per rovinare la festa dei suoi amici.

Durante la tregua, Hugh e Sarah scoprono di piacersi almeno un po’, dopotutto, e tra di loro si instaura una riluttante amicizia.

Al termine dei festeggiamenti per il matrimonio, Sarah e Hugh sono diventati amici, e, in segreto, ognuno dei due sta cercando di capire se sia attrazione quella scintilla che si è accesa tra di loro.

Mentre si spostano da una residenza all’altra per assistere al matrimonio di Daniel con miss Anna Winter, Sarah ha un incidente e si fa male a una caviglia, così si ritrova a passare più tempo con Hugh, che non può partecipare a tutte le attività previste a causa della ferita alla gamba riportata durante il duello.

Bugie, bugie …

Passare così tanto tempo insieme fa rendere conto a Hugh e Sarah di essere innamorati l’uno dell’altra, e quando vengono sopresi da Daniel in una posizione compromettente, Hugh è ben felice di chiedere la mano di lei… Solo che le cose non sono così semplici.

Daniel vuole che Hugh racconti a Sarah del patto che l’amico ha stretto con il padre per salvarlo. Scoperta la verità, lei corre in camera sua, in lacrime. Come può l’uomo che ama aver fatto una cosa così stupida? Come può… E’ tutto troppo surreale! Un attimo prima stava toccando il cielo con un dito, e quello dopo è sprofondata all’inferno.

Poi arriva sua cugina, e la fa riflettere su alcune cose, ma quando Sarah decide di tornare da Hugh per chiarire le cose, scopre lui si è recato in paese per incontrare il padre, e corre a salvarlo

Julia Quinn al suo massimo

Con questo romanzo Julia Quinn ha fatto di nuovo centro. Se i primi due romanzi della serie erano stati un po’ meno brillanti, in questo, invece, ha dato il meglio di sè, facendoci ritrovare quella vena ironica che amiamo tanto!

Gli ingredienti per un buon romanzo ci sono proprio tutti: due persone che prima si disprezzano e poi si amano, un cattivo, un po’ pazzo, che più cattivo non si può, una famiglia un po’ strampalata ma ricca di amore; non possono mancare, poi, un’esibizione del mitico Quartetto e la onnipresente Lady Danbury.

La storia è scritta con passo veloce e ritmo incalzante, si legge d’un fiato e riesce ad emozionare chi sta leggendo, facendolo anche divertire.

Vi consiglio di leggerlo assolutamente!

 

 

 

 

Un Amore Perfetto

Un amore perfetto (I Romanzi Classic) Book Cover Un amore perfetto (I Romanzi Classic)
Quartetto Smite - Smyth
Julia Quinn
Fiction
Edizioni Mondadori
June 7, 2014
E - book
272
Just Like Heaven

Lady Honoria Smythe-Smith, violinista bella ma non troppo abile, si trova a Londra per un'altra Stagione, determinata a sposarsi a ogni costo. Non sa che suo fratello maggiore, fuggito all'estero a causa di un duello, ha incaricato Marcus Holroyd, conte di Chatteris e loro migliore amico d'infanzia, di vegliare su di lei...

Mi rendo conto solo adesso di aver tralasciato di parlarvi del primo romanzo dell’attesissima serie Smyte – Smith Quartet, il peggior quartetto musicale di Londra, serie tanto attesa da tutte le fans di Julia Quinn e che, devo dire, non ha disatteso le aspettative.

Una strana amicizia

Lady Honoria Smyte – Smith è la più giovane della famiglia e, fin da piccola, si è sempre sentita in qualche modo isolata dagli altri.

Honoria ha  sempre avuto tanta voglia di sentirsi parte di qualcosa che, non appena trovava qualcuno che le desse retta, lo sommergeva di chiacchiere ed attenzioni.
Una di queste persone è Marcus Holroyd, conte di Chatteris e miglior amico di suo fratello Daniel.

Col passare degli anni tra i due si instaura una sorta di strana amicizia; pur essendo di cinque anni più grande di lei, infatti, Marcus capisce bene i sentimenti di Honoria e più di una volta si ritrova a darle retta anche contro la sua volontà.

Essendo figlio unico di due genitori poco espansivi, lui ha sempre desiderato di entrare a far parte di una famiglia grande e amorevole come quella di Daniel e Honoria.

Prenditi cura di lei …

Quando Daniel viene coinvolto in un duello ed è costretto a lasciare il Paese, chiede a Marcus di vegliare su Honoria e far sì che non sposi qualcuno di poco appropriato.
A ventun anni Honoria è disperata perché non è ancora riuscita a trovare un marito. Uno dei motivi per cui è tanto ansiosa di trovarne uno è che il matrimonio è l’unico modo per una Smyte – Smith di smettere di esibirsi con il terribile quartetto di cugine, a cui sono ammesse solo le ragazze ancora nubili.
Mentre è in visita ad alcuni parenti la cui tenuta confina con quella di Lord Chatteris, Honoria ordisce un piano bizzarro nella speranza di attirare un possibile pretendente che ha individuato nella figura di Gregory Bridgerton.

Il suo piano non ha successo e Marcus, che fino ad allora l’aveva osservata di nascosto, alla fine deve correre in suo aiuto. Il giovane conte finisce però per slogarsi una caviglia ed Honoria è costretta ad accompagnarlo quasi fino a casa.
Poco tempo dopo essere tornata dalla madre, la giovane lady riceve una lettera dalla governante di Lord Chatteris nella quale spiega che il conte sta molto male.

Prenditi cura di lui?!

Dopo molte insistenze, Honoria riesce a convincere la madre ad andare da lui. Al suo arrivo trova Marcus preda di una febbre violenta, causata da una ferita alla gamba che il medico non aveva individuato.
Combinando i loro sforzi le due donne aiuteranno Marcus a guarire.

Proprio nei giorni della convalescenza di Marcus i rapporti tra i due iniziano a cambiare e l’amicizia si trasforma in qualcosa di più; ma quando arriva una lettera da Daniel che dice di stare per tornare a casa, Honoria la legge accidentalmente e scopre così la richiesta che il fratello aveva fatto all’amico di vegliare su di lei.

Ferita e umiliata, Honoria torna in città a prepararsi per l’esibizione con le cugine e quando incontra Marcus lo tratta con freddezza. Non sa ancora che anche i sentimenti di lui sono cambiati e che è tornato in città per corteggiarla..
Questo libro è un bell’inizio per una bella serie. Certo, non è il più brillante di Julia Quinn, e forse non riesce a suscitare la profondità di sentimenti a cui l’autrice ci ha abituati con altri suoi lavori, ma è comunque molto ben scritto e per niente noioso.

Inoltre assolve bene il suo compito di introdurci nel mondo della famiglia Smyte – Smith, mondo che ruota tutto attorno al terribile quartetto di cugine musiciste.
Forse il motivo per cui non si è colpiti come in altri romanzi è perché questa storia d’amore, al contrario di altre, è semplicemente un’ evoluzione di sentimenti tra due persone che si conoscono bene e che per tutta la vita sono state accomunate dalla stessa disperata voglia di appartenenza.

Nessun ostacolo significativo è posto al loro amore, e anche quando Daniel scopre il migliore amico e la sorella mentre si baciano passa in breve tempo dalla rabbia alla felicità quando l’uomo gli chiede la mano di Honoria.
Anche Lady Danbury, immancabile, compare a ravvivare le cose e a dare una mano alla giovane coppia di innamorati… Ovviamente col suo inconfondibile stile!