Loading...
Romanzi Storici

La Leggenda di Lyon Redmond

La leggenda di Lyon Redmond (I Romanzi Passione) Book Cover La leggenda di Lyon Redmond (I Romanzi Passione)
Pennyroyal Green
Julie Anne Long
Fiction
Edizioni Mondadori
320
The Legend of Lyon Redmond

Non pensavate giungesse il dì

in cui andasse in sposa Olivia Eversea. 

Venite con me, bambini, venite con me! 

Lei così bella, finora ignorata,

ora sarà finalmente sposata. 

 

Tutti pensavan che a nulla servisse

e che, inaridita, lei deperisse. 

Che dite? Farà Lyon Redmond ritorno 

per farla ardere, come in un forno,

di quell'amore che in lei accese un giorno. 

dalla ballata "La Leggenda di Lyon Redmond"

 

 

 

Redmond vs Eversea

Nel paesino di Pennyroyal Green, Sussex, ci sono due alberi intrecciati tra loro. Si dice che questi alberi rappresentino le due famiglie più influenti del posto: i Redmond e gli Eversea.
Chi conosce bene la storia del luogo è convinto che l’intreccio che formano le due piante sia una sintesi del rapporto tra le due casate: sempre in lotta, ma perse una senza l’altra.
Tra Redmond ed Eversea, infatti, non corre buon sangue, pare sin dal 1066, quando i rispettivi patriarchi litigarono.

Un amore divenuto leggenda

Le cose cambiano durante una sera di divertimento campagnolo. In vista del suo prossimo debutto, a Olivia Eversea è concesso di prendere parte ad un ballo che si tiene a Pennyroyal Green, ballo a cui partecipano i rappresentanti più giovani delle famiglie rivali. Ed è proprio qui che Olivia e Lyon si vedono, attraverso una sala da ballo affollata, e si innamorano.
Da quel fatidico giorno sono passati cinque anni. L’interludio amoroso tra una Eversea ed un Redmond è diventato materiale da leggenda, così come una leggenda è diventata la figura di Lyon Redmond, scomparso da casa pochi mesi dopo quell’evento, si dice a causa di un cuore spezzato provocato dalla suddetta Miss Eversea.

Una nuova vita

Comunque sia, cinque anni sono trascorsi. Dopo essere sfuggita alle lusinghe di innumerevoli corteggiatori, Olivia decide di accettare la proposta del Visconte Landsdowne. In men che non si dica si ritrova sul treno dei preparativi, un treno che sembra correre diritto verso un’unica agognata meta: il matrimonio. Un matrimonio che rende felice la sua famiglia, preoccupata dal comportamento della fanciulla negli ultimi anni, ma che lascia Olivia con sentimenti contrastanti: da un lato si rende conto che questa è l’occasione migliore che le possa capitare, tanto più che il visconte si dichiara innamorato, dall’altro sa che il suo cuore non è coinvolto, e teme che non lo sarà mai.
Lyon Redmond si è dato alla macchia cinque anni fa, e da allora ha intrapreso numerose attività di successo, alcune legali, altre decisamente meno. Mentre la sua nave è attraccata in terra inglese riceve un messaggio: Olivia Eversea sta per sposarsi. Per lui, marinaio indurito da numerose avventure, è come ricevere un pugno nello stomaco, e prende una decisione: deve parlarle a tutti i costi.

La leggenda di Lyon Redmond

Più la data del matrimonio è vicina, più il nome di Lyon Redmond circola per Londra. Su di lui viene addirittura scritta una ballata “La Leggenda di Lyon Redmond”.
Olivia è sopraffatta, tutte le speculazioni sul suo matrimonio la stanno facendo uscire di testa, così coglie al volo la prima occasione che le si presenta per lasciare Londra e la sua pazzia per qualche giorno, ma al suo arrivo a destinazione ad attenderla non c’è chi si aspettava, bensì l’uomo a cui ha spezzato il cuore cinque anni prima, e che fuggendo si è portato via il suo.
Riusciranno Olivia e Lyon ad aggiustare i loro cuori infranti o il tempo avrà cancellato la loro possibilità di essere felici?


Questo romanzo è ricco, intrigante, coinvolgente. Una parte del suo fascino la deve all’aspettativa che si è creata attorno alle figure dei due protagonisti che l’autrice ha sapientemente costruito nel corso di tutta la serie, una parte la deve al fatto che la storia d’amore che racconta è davvero molto coinvolgente.
Quello che esiste tra Lyon ed Olivia è un amore puro, incontaminato, l’incontro di due anime gemelle.
Dopo averla osservata dal punto di vista di chi sta loro vicino, finalmente riusciamo a vedere la storia dal “loro” punto di vista. Nonostante i fatti si svolgano cinque anni dopo il loro primo incontro, grazie al massiccio uso che l’autrice fa del flashback chi legge può ripercorrere gli eventi del passato visti da entrambi.
Insomma, il romanzo è decisamente insolito. Piacevolmente, aggiungerei. Per goderselo appieno, però, bisogna aver letto gli altri libri della serie, altrimenti alcune cose potrebbero avere poco senso. Anche l’epilogo è decisamente atipico per un romanzo storico, uno così non mi ricordo di averlo letto.
Cosa posso dire di più? Correte a leggerlo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *