Loading...
Romanzi Storici

Nel nome del piacere

Nel nome del piacere Book Cover Nel nome del piacere
Eloisa James
Fiction
Edizioni Mondadori
25 August 2015
320
Pleasure for pleasure

L'amore, spesso, si trova nei posti più impensati

 

Josie, l’unica delle sorelle Essex ad essere ancora nubile, vorrebbe disperatamente trovare l’amore, ma, nonostante sia una persona fantastica, si sente a disagio per via del suo fisico, che non è  longilineo come quelli delle sorelle.

La “salsiccia scozzese”

Le sue prospettive, e la sua autostima, precipitano vertiginosamente quando, dopo aver fatto visita alla sorella Annabelle e  aver respinto uno dei suoi rozzi vicini, lui si vendica diffondendo tra i suoi amici londinesi odiosi pettegolezzi su di lei, e affibbiandole  il soprannome di Salsiccia Scozzese. Accade così che, ad ogni ballo a cui si reca, la fanciulla sia oggetto degli scherzi e delle battute di un gruppetto di giovani nobili sfaticati. A complicare la situazione, c’è anche il corsetto che si ostina ad indossare.

Josie pensa, infatti, che lo speciale corsetto confezionatole dalla modista di Imogen, che la rende più magra, sia la soluzione per apparire più “appetibile” agli occhi degli scapoli del Ton; in realtà, l’infernale  aggeggio riesce solo a renderla ancor più impacciata.

Lezioni di seduzione

Garret, conte di Mayne, è uno dei migliori amici di Rafe, oltre ad essere un grande fan di Josie. Da quando si è fidanzato  con l’algida e perfetta Sylvie, per la  quale ha perso completamente la testa, il libertino più incallito del Ton ha deciso di mettere la testa a posto; ciò non gli impedisce, tuttavia, di offrire a Josie qualche lezione di seduzione, tentando di convincerla a lasciare da parte quell’orribile corsetto, che la fa assomigliare davvero a una salsiccia.

Così, una sera in cui entrambi bevono troppo champagne, Maine e Josie si mettono metaforicamente e letteralmente a nudo, raccontandosi segreti che non hanno mai rivelato a nessuno e scoprendo di avere in comune molto più di quello che credevano, compresa un’attrazione che entrambi fingono di non provare.

Ostacoli

Tra di loro, però, ci sono troppi ostacoli e  differenze perché possa esistere più di una semplice amicizia. Quali?

1 – Maine è fidanzato

2 –  Garret ha baciato tutte le sue sorelle, e si è fidanzato con una di loro

3 – Lui ha un passato da libertino, e tra i membri della buona società girano delle memorie che raccontano dei fatti molto simili al passato di Garret

4 – Maine è molto più vecchio di Josie

5 – Sarà lui o non sarà lui, l’anima gemella  di Josie?


Nel nome del piacere è l’ultimo libro della serie dedicata alle quattro sorelle Essex ed ha per protagonista Josie, la più piccola delle quattro. In questo romanzo la vedremo alle prese con la  ricerca di un marito, resa più difficile dai complessi che la protagonista nutre sul proprio fisico e dalla vendetta di uno spasimante respinto, che ha messo in giro delle voci poco piacevoli sul suo conto.

Sebbene non sia uno dei romanzi più belli della serie, “Nel nome del piacere” affronta una tematica molto interessante, che è quella dell’accettare sé stessi e il proprio fisico. La protagonista, Josie, si sente brutta, grassa e sgraziata, ed è certa che nessun uomo potrà amarla. Nel corso del romanzo, però, la vedremo sbocciare e acquistare confidenza in sé stessa e nel proprio aspetto.

La storia d’amore di Josie, è una sorpresa per il lettore, perché, almeno fino a metà romanzo, nessuno può immaginare chi sarà l’uomo di cui si innamorerà e, anche allora, non filerà tutto liscio, ma ci saranno diversi ostacoli da superare perché possa ottenere il suo lieto fine.

Ovviamente, tra gli ingredienti  che rendono questa storia interessante, non mancano l’arguzia e l’ironia tipici dei romanzi di Eloisa James, che le permettono di mantenere un buon ritmo per tutta la sua durata.

Se, come me, avete amato questa serie, di certo non potete perdervi neanche il suo romanzo conclusivo.

P.S.

Non fidatevi della sinossi, che deve essere stata scritta da qualcuno che ha letto un romanzo totalmente diverso.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *