Loading...
Romanzi Contemporanei

Aspettami fino all’ultima pagina

Aspettami fino all'ultima pagina Book Cover Aspettami fino all'ultima pagina
Sofía Rhei
Fiction
Newton Compton Editori
24 August 2017
cartaceo, e - book
256
Espérame en la última página

Silvia ha quasi quarant'anni, un buon lavoro e una relazione con un uomo sposato che promette sempre di lasciare la moglie ma non lo fa mai...

Silvia è una ragazza spagnola che si è trasferita a Parigi, la città natale di sua madre, per vivere nel luogo che per lei ha sempre rappresentato un sogno. Qui ha incontrato Alain: bello, dolce, innamorato… E sposato con un’altra.

La volta buona

Silvia ha lavorato tutto il giorno, è finalmente pronta per il grande evento: quella sera Alain ha finalmente deciso di lasciare sua moglie Giulia e di trasferirsi a casa sua.

Passano le ore: le sette, le otto, le nove, mezzanotte… Di Alain non c’è alcuna traccia e non si riesce a trovarlo neanche al telefono. La mattina dopo, distrutta, Silvia deve affrontare la realtà: lui non ha lasciato la moglie neanche questa volta. Ne ha la certezza quando lui la cerca, dicendole che è meglio se non si sentono per un po’.

Silvia è distrutta ma la sua amica Isabel le dice che era ora, che lui l’ha sempre usata e non la merita. Per aiutarla, le consiglia un consulente molto particolare, un certo monsieur O’ Flahertie, un terapista che guarisce i suoi pazienti con i libri.

La strada per la libertà

Per Silvia,  Alain è come una droga. Quando lui ritorna, lei non esita ad accoglierlo di nuovo nella sua vita, salvo poi stare di nuovo male quando la moglie, infuriata, trova le chiavi di casa sua e le lascia un biglietto sul tavolo.

Le sedute con monsieur O’ Flahertie, però, stanno dando i loro frutti, perché i dubbi di Silvia sulla propria esistenza e sulla relazione con Alain continuano a crescere.

Quando nella sua vita irrompe il misterioso signor Thanos, Silvia ne è esaltata e spaventata allo stesso tempo: Odysseus le apre le porte di un mondo completamente diverso dal suo, un mondo in cui un uomo dedica tutta la sua attenzione a lei e la mette al centro di tutto.

Peccato ci sia di mezzo Alain, che torna a tentarla come il serpente nel giardino dell’Eden. Riusciranno i libri di monsier O’ Flahertie a compiere il miracolo di insegnare a Silvia ad amare sé stessa?

 


Devo confessarlo, Aspettami fino all’ultima pagina è stato, per me, una grande rivelazione. Ho acquistato questo libro incuriosita dalla sinossi: come si può non trovare curioso uno psicologo che cura la gente con i libri?

Così ho iniziato a leggerlo e, devo ammetterlo, dopo un paio di capitoli ho perso interesse: in questa prima fase del libro, il personaggio di Silvia risulta parecchio patetico mentre quello di Alain, il classico fedifrago vigliacco, è decisamente viscido e antipatico. Io, però, non sono una che molla un libro alla prima difficoltà, così, per fortuna, ho continuato a leggerlo.

Perché per fortuna? Perché dalla comparsa del misterioso signor Thanos il tenore del libro migliora notevolmente. Nonostante il mistero che avvolge la sua figura venga presto risolto, quello di Odysseus continua ad essere uno dei personaggi più interessanti del libro (anche più della protagonista): una ventata di aria fresca dopo l’insipida mediocrità del viscido Alain. Da questo punto in poi, la vita di Silvia diventa tutto un susseguirsi di incontri con persone strane e meravigliose, un susseguirsi di eventi uno più sorprendente dell’altro.

Regia occulta di tutto ciò sembra essere il misterioso monsieur O’ Flahertie, un pozzo di saggezza e buonumore che supporta Silvia in tutte le sue scelte, anche le più difficili. Sarà proprio il suo provvidenziale intervento che le mostrerà quale strada scegliere per essere felice…

Cosa vi devo dire: io, che apprezzo particolarmente il mistero, il misticismo, quel pizzico di magia che ognuno di noi spera di incontrare nel corso della sua vita, non ho potuto fare a meno di rimanere incantata da questa storia, che fa del misticismo il suo cuore pulsante. Racconta di crescita personale, di ritrovare l’autostima e la fiducia in sé ma, soprattutto ci dà la speranza di trovare un monsieur O’ Flahertie nei momenti più bui della nostra vita.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *