Loading...
Romanzi Storici

La Contessa Ribelle

La contessa ribelle Book Cover La contessa ribelle
Rosemary Rogers
Fiction
Harlequin Mondadori spa
2012-08-20T00:00:00+02:00
e - book
378
Bride for a Night

Le apparenze ingannano...

Miss Talia Dobson non desidera altro che scomparire dalla Buona Società londinese ma suo padre, Silas Dobson, uno dei cosiddetti “nuovi ricchi” è disposto a tutto purché la figlia entri a farne parte a pieno titolo: anche a darla in sposa al secondogenito di un conte, fannullone e buono a nulla.

Lasciata all’altare

Sebbene non avesse a cuore il matrimonio, quando il suo promesso sposo non si presenta in chiesa la mattina delle nozze Talia è comunque dispiaciuta, e non può fare a meno di sentirsi ferita per le chiacchiere malvage delle malelingue.

Credendo di essersi finalmente liberata di un peso, Talia rimane scioccata quando il conte di Ashcombe la informa con glaciale freddezza di essere costretto a prendere il posto del fratello. Sebbene lo abbia sempre ammirato da lontano, lei non è comunque contenta della svolta presa dagli eventi, perché capisce che il conte non potrà mai rispettarla né, tantomeno, amarla.

Esiliata

Dopo aver trascorso insieme la prima notte di nozze, lord Ashcombe decide di esiliare Talia in campagna. Peccato solo che il piano ben congegnato di farla supplicare per tornare a Londra non sortisca l’effetto desiderato, perché sua moglie, lungi dall’inviargli un biglietto supplichevole, rimane in silenzio.

Mentre Gabriel è a Londra, in attesa di un biglietto che non arriverà, Talia impara a conoscere la tenuta del marito, guadagnandosi il rispetto di servitori e fittavoli, che la considerano ben più generosa della contessa madre, e stringe amicizia con il vicario Jack Gerard. Peccato solo che il simpatico religioso non sia esattamente ciò che appare…

Quando Gabriel riceve un biglietto dalla tenuta che lo informa che la moglie è scomparsa, non esita a partire per andare a cercarla, trascinandosi dietro il suo amico Hugo,

Una volta ritrovata la sua sposa scomparsa, però, l’arrogante conte scoprirà che la sua dolce e ubbidiente mogliettina ha tirato fuori le unghie…


La sposa ribelle è uno degli ultimi romanzi scritti da Rosemary Rogers, vera e propria regina del romance storico, che, insieme a Kathleen E. Woodwiss, ha saputo regalarci grandissime emozioni; anche questo suo lavoro non fa eccezione.

La protagonista, Talia, è una donna timida e introversa, che sopporta per dovere filiale le varie uscite in Società. conscia che la nobiltà londinese non accoglierà mai a braccia aperte la figlia di un mercante arricchito. Quando il suo sposo non si presenta in chiesa il giorno delle nozze, le malelingue si avventano sul succoso pettegolezzo come avvoltoi su una carcassa, soddisfatti di poter dire che “la sciatta Dobson” se l’è andata a cercare.

Della stessa opinione è anche lord Ashcombe, che fatica a nascondere il suo disprezzo per essere costretto a sposare una donna di così umili origini. Per questo, decide di nasconderla in campagna subito dopo le nozze. Almeno finché non gli giunge notizia della sua scomparsa. Da questo punto in poi, assistiamo ad un’inattesa trasformazione nell’atteggiamento del conte, e scopriamo che le cose sono ben più complicate di come apparissero in realtà.

Il conte non è l’unico a cambiare: anche Talia, da timida e insicura neosposa, si trasforma in una leonessa, pronta a lottare per il suo amore.

Che dire, se cercate una storia d’amore romantica, capace di farvi sorridere e commuovere nello stesso tempo, allora questo è il romanzo che fa per voi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *