Loading...
Romanzi Contemporanei

Il Gioco della Seduzione

Il Gioco della Seduzione Book Cover Il Gioco della Seduzione
Chicago Stars
Susan Elizabeth Phillips
Fiction
Harper Collins
1994
384
It had to be You

Può una bionda che tutti giudicano svampita dirigere una delle squadre più importanti dell'American Football League?

Alla morte del padre, Bert Somerville, nessuno è più stupito della figlia maggiore, Phoebe, per l’eredità che le ha lasciato. Oltre alla custodia di Molly, la sorellastra adolescente, Phoebe si ritrova, da un giorno all’altro, a possedere una delle squadre più prestigiose dell’America Football League: i Chicago Stars.

Quando l’avvocato le consegna anche la lettera che accompagna l’eredità, Phoebe viene travolta un’altra volta dal senso di inadeguatezza che l’ha sempre accompagnata nel suo rapporto con il padre. Nella lettera, l’uomo la definisce il suo più grande fallimento, e la informa che per una vota sarà costretta a fare quello che dice lui.

La squadra, infatti, non sarà di Phoebe in via permanente, ma solo fino a gennaio: se lei riuscirà a portare gli Stars alla vittoria, la squadra resterà sua, in caso contrario passerà a suo cugino Reed, l’uomo che ha reso la vita di Phoebe un inferno fin da quando era bambina.

Due tipi decisi

Phoebe Somerville, però, ha altri piani. Non ha assolutamente intenzione di lasciare che il padre la pieghi al suo volere dalla tomba, quindi ha deciso di infischiarsene della squadra finché questa non passerà all’odiato cugino.

Dan Calebow, l’allenatore degli Stars, è furibondo: Bert non può aver lasciato la sua squadra ad una donna così sciocca, che non capisce niente di football. Nonostante la disprezzi, però, lei è l’unica che ha il potere di prendere le decisioni e firmare i documenti, perciò decide di affrontarla e costringerla ad occuparsi della squadra.

Fin dal primo incontro Phoebe e Dan fanno scintille. Entrambi hanno delle personalità molto forti, e finiscono inevitabilmente per scontrarsi.

Ogni commento che Dan rivolge a Phoebe sul suo aspetto, sugli uomini, o sulla sua scarsa intelligenza la ferisce, ma lei lo nasconde bene.

Nonostante il disprezzo che prova per quel tipo di donna, Dan non può negare di essere ferocemente attratto dal fisico mozzafiato di Phoebe: tra un battibecco e l’altro, i due finiscono a letto insieme, rendendo ancora più difficile una situazione già molto complicata.

Giudizi impietosi

Tutta la vita di Phoebe finisce sotto la lente di ingrandimento della Federazione e della stampa, e viene giudicata inadeguata: le feste, gli eccessi, i vestiti provocanti, gli amanti, la relazione con un pittore molto più vecchio di lei … E la rovente notte trascorsa in un albergo insieme a Dan Calebow!

Quello che nessuno, neanche Dan, sospetta, è che l’atteggiamento diPhoebe è tutta una messinscena. Lei usa il suo apetto come una corazza, per tenere a distanza gli uomini, e lo fa a causa del suo passato, trascorso tra l’indifferenza e i rimproveri del padre e i soprusi del cugino.

La rivincita delle bionde

Quando la sua vita viene messa in discussione, tuttavia, Phoebe rifiuta di chiedere scusa, e tira fuori le unghie laccate di rosso.

A poco a poco, dirigere gli Stars e portarli alla vittoria non è più una punizione del padre, ma diventa un’occasione per dimostrare davvero chi è Phoebe Somerville.

All’interno della direzione degli Stars Phoebe trova un unico alleato, Ron, il direttore generale che tutti vogliono farle licenziare, perché troppo insicuro. Grazie a lui, la nuova proprietaria della squadra riuscirà ad inserirsi in un mondo popolato quasi esclusivamente da uomini rudi e determinati, uscendone vincitrice.

Man mano che acquisisce sicurezza e competenza, Phoebe riesce a mettere ordine all’interno della squadra, e a rinegoziare molti dei disastrosi accordi economici stretti dal padre.

Una questione di fiducia

All’inizio Dan Calebow giudica Phoebe una bella donna con la testa vuota come quella di una gallina, e cerca di tenersi alla larga, perché lei ha troppo in comune con la sua ex moglie. Quando la conosce meglio, tuttavia, scopre che la figlia di Bert Somerville è molto più complicata di quello che appare.

Ma la fiducia è tutt’altra cosa, e Phoebe e Dan si feriscono l’un l’altro molte volte a causa della loro paura di aprirsi e affidarsi totalmente all’altro.

Troppi guai

Oltre a tutto questo, entrambi devono fare i conti con una squadra che sta andando in rovina, con la stampa, con il perfido cugino di Phoebe che cerca di fare di tutto per farle perdere la squadra, con una ragazzina adolescente che odia tutto e tutti (ed in particolare la sorella maggiore) e con un uomo del passato di Dan: il padre di un giocatore che il coach aveva escluso dalla squadra e che si era suicidato, che adesso torna per reclamare la sua vendetta

Riuscirà, l’amore, a trionfare in tutto questo caos? 

Il primo romanzo di una serie molto famosa ci regala una storia d’amore molto coinvolgente.

Phoebe e Dan sono due personaggi travolgenti, che ti trascinano nel loro mondo e ti fanno provare un caleidoscopio di emozioni. Il romanzo è ricco di eventi e colpi di scena.

I personaggi, le ambientazioni, le situazioni sono sapientemente tratteggiati da una maestra del genere quale è Susan Elizabeth Phillips.

Se avete già letto altri romanzi della serie, vi stupirete di scoprire come siano stati burrascosi gli inizi tra Phoebe e Dan, e rimarrete sorprese dal fatto che Phoebe non sapeva assolutamente niente del football, ed apprezzerete ancora di più l’evoluzione dei due protagonisti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *