Loading...
Romanzi Storici

Il Duca Dissoluto

Il duca dissoluto Book Cover Il duca dissoluto
I Libertini di St. James
Lorraine Heath
Fiction
Harper Collins Italia
2016-08-19T00:00:00+02:00
320
Between the Devil and Desire

Ecco a voi Jack Dodger, il più dissoluto dei Libertini di St. James

Jack Dodger è cresciuto nei bassifondi di Londra, membro di una banda di ladruncoli di cui sperava di diventare un giorno il capo. Poi si è scoperto che il suo migliore amico è in realtà il nipote perduto del conte di Claybourne, nonché suo unico erede.

La strada verso il successo

Per il gruppo di ladruncoli questo fatto comporta un cambiamento importante, perché l’anziano nobile decide di accogliere in casa sua ed educare tutti gli amici del nipote.

Se da un lato Jack è grato al vecchio conte per l’opportunità, dall’altro scalpita per andarsene perché sa che quello non è, e non potrà mai essere, il suo mondo.

Appena raggiunta l’età adulta Jack riceve in regalo una ingente somma di denaro da un misterioso donatore e decide di aprire una casa da gioco.

Nel giro di pochi anni Dodger’s diventa il club più esclusivo di Londra.

Una strana eredità

Poi un giorno succede qualcosa che scompiglia l’ordinata vita di Jack: il duca di Lovingdon gli lascia in eredità la sua residenza londinese e lo nomina tutore del figlio. La notizia lascia a bocca aperta sia l’avvocato, che la vedova del duca, che lo stesso Jack.
Olivia, Lady Lovingdon, è scioccata: ha sposato l’uomo che la sua famiglia aveva scelto, un uomo molto più vecchio di lei, ed è stata per lui una moglie devota, affezionata e fedele, dandogli anche l’agognato erede.
Lui, in cambio, ha lasciato la residenza londinese, la preferita di Olivia, ad uno sconosciuto ed ha affidato la custodia di loro figlio ad uno degli uomini più discussi di Londra. Appena ricevuta la notizia la giovane vedova se la prende con l’avvocato del defunto marito e con lo stesso Jack.

Uno scontro di volontà

Nonostante le proteste della donna Jack è ben deciso a prendere possesso della sua nuova residenza, oltre a seguire da vicino il nuovo pupillo.
In più vuole scoprire il perché di questo misterioso lascito.
Essendo un uomo che si è fatto da solo sa benissimo che nessuno fa niente per niente, tantomeno un nobile.
Costretti a stare sotto lo stesso tetto, tra l’avvenente vedova e l’ex ladro di strada scoppiano scintille ad ogni incontro, e ben presto la loro rivalità si tinge di passione, una passione a cui nessuno dei due vuole cedere.
 E quando alla fine questa lascia il posto all’amore, la verità viene finalmente a galla, e per Olivia e Jack il lieto fine sembra d’un tratto impossibile …

 Un uomo enigmatico

Il personaggio di Jack Dodger è molto complesso e, devo confessarlo, nel primo romanzo della serie a tratti non l’ ho apprezzato granché.  La parte che ha giocato nella vita di Claybourne è  stata decisiva e lui non è sempre stato un buon amico, anche se indubbiamente i suoi sentimenti verso gli amici sono più profondi di quello che lui dà a vedere.
Nella sua storia ritroviamo all’inizio il solito Jack, duro e cinico, poi, con lo scorrere delle pagine, viene fuori la sua parte più nascosta, quella che quasi nessuno conosce, che lo rende più umano e ce lo fa amare un po’ di più.
 Olivia, la protagonista femminile, ha tutto il diritto di essere arrabbiata per lo scherzo che le ha giocato il defunto marito.
Le scintille tra la bella vedova e l’affascinante e scanzonato mascalzone che ha preso possesso della sua casa danno vita a delle scene davvero interessanti.
La sorpresa più grossa, tuttavia, arriva quasi alla fine del libro, quando Jack riesce finalmente a scoprire la verità su quell’eredità inaspettata e deve affrontare delle rivelazioni davvero sconcertanti che riguardano il suo passato.
Il secondo libro di una serie davvero bella, di quelle in cui non si incappa troppo di frequente.

4 comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *